• Home
  • News
  • Rocio Molina e il flamenco d'avanguardia

Rocio Molina e il flamenco d'avanguardia

Rocio Molina e il flamenco d'avanguardia

Dallo spettacolare Bosque Ardora presentato di recente a Parigi al più intimista Afectós, andato in scena in anteprima nazionale sabato 25 luglio 2015 al Bolzano Festival, ROCIO MOLINA oggi rappresenta una proposta fortemente innovativa nel panorama del Flamenco Nuevo.

(Da "Danza e Danza" - Luglio 2015)

Senza rinunciare al linguaggio tradizionale del flamenco che ha imparato e ballato sin da piccolissima, con la sua danza Rocío Molina tenta non tanto di innovare la tradizione flamenca quanto di indagarne i margini di libertà, fisica e mentale: «permettendomi questa libertà mi muovo secondo forme che riflettono il sentimento. E questo mi piace, mi fa vibrare. Mi lascio influenzare da quello che vedo, dalla vita, dai cambiamenti e se il mio corpo attraversa un momento in cui ha bisogno di saltare, salto, se ho bisogno di danzare a terra danzo a terra. Non so se sto all'interno della norma flamenca, oppure no, è un problema mentale e fisico. Se si recepisce come nuovo, sta bene; se si vede come antico, sta altrettanto bene».
Sergio Trombetta, nell'articolo, osserva che la danza flamenca, nel panorama della ricerca artistica d'avanguardia, rappresenta «la vera forma di danza contemporanea spagnola». E Rocío Molina condivide pienamente questa lettura: «Il tentativo di fare una danza contemporanea spagnola su modello di quella francese è fallito. Non ha trovato il proprio linguaggio. Il flamenco è più vero e più autentico. Più vivo perché si alimenta con le proprie radici, ma cerca il nuovo».

Scarica il PDF completo dell'articolo

Casino sites http://gbetting.co.uk/casino with welcome bonuses.